Tre Punto Zero

Una avventura editoriale, un progetto di crescita per un Paese un po’ assopito e, a volte, “narcotizzato”.

Una redazione digitale, giovane, moderna, con un manipolo di giornalisti e aspiranti tali, aggressiva quanto basta, desiderosa di recuperare grazie a una testata online qualcosa che a Misterbianco è andata perduta da molti anni: l’identità.

Identità come destino, con l’alternativa poco edificante di trasformarsi in un quartiere molto periferico dell’area metropolitana di Catania; una ricerca che non serve a guardarsi indietro, semmai a riannodare i fili di una storia e restituire a chi lo ha perduto l’orgoglio di sentirsi misterbianchese.

Identità capace di aggregare e non di dividere, anche sotto il profilo “geografico”: nessuno di noi pensa di raccontare le storie di due territori “divisi” in centro e frazioni, ma la scarsa continuità territoriale e culturale è un dato di fatto, acuita dalla comprensibile latitanza dei misterbianchesi “storici”, quelli che custodiscono le chiavi di quella identità perduta ma non amano più condividerle con nessuno.

Vi racconteremo storie, quotidianità, energie, esempi positivi e “buchi neri” di uno dei Comuni più popolati della provincia di Catania, orfano, fino ad oggi, di una iniziativa editoriale “quotidiana” che non sia la mera riproposizione di comunicati stampa e iniziative amministrative: ci impegneremo a rielaborare, dare spazio alla cronaca, far parlare i fatti e le immagini, a volte più loquaci di qualunque cronista.

Staremo sul web, privilegiando i social network sui quali oggi si fa informazione, non sempre in maniera coerente e obiettiva.

A proposito, noi non vogliamo essere obiettivi, se esserlo significhi inserire il freno a mano per timore di sbagliare; non vogliamo essere neppure politicamente corretti o noiosamente “equilibrati”: preferiamo prendere parte, esprimere idee anche scomode, declinare al futuro quello che succede a Misterbianco, perché è troppo facile denunciare senza proporre soluzioni e perché, a dirla con Gaber, la vera libertà e solo “partecipazione”.

Che dite, vogliamo provarci?

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi