Rifiuti, Di Guardo rientra nel Partito Democratico dopo 15 giorni di autosospensione Decisivo l'incontro di stamattina al bar con l'assessore Antonello Cracolici

    Coraggio, pericolo rientrato: potete tirare un sospiro di sollievo. Per chi, solo per 15 giorni, avesse temuto per le magnifiche sorti e progressive del Partito Democratico, privo di uno dei suoi esponenti migliori, arriva la buona novella: il sindaco Di Guardo è rientrato! La sua autosospensione dal partito renziano non ha retto alle decisive novità arrivate da Palermo.

    Hanno chiuso la discarica? Stanno portando i rifiuti fuori dalla Sicilia? Crocetta si è dimesso? Niente di tutto questo. E’ arrivato a Misterbianco l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici. Non importa che l’esponente del Pd regionale e autorevole componente della giunta fosse a Etnafiere (Valcorrente – Belpasso) per partecipare al convegno organizzato da Forza Italia e dal gruppo del PPE (Partito popolare europeo) ‘Ripartire dalla terra per coltivare il futuro’. Ma è venuto a Misterbianco. E questo deve bastare per ridare fiducia alla comunità.

    E’ stata una visita istituzionale in piena regola, con tanto di… latte di mandorla e pacche sulle spalle, al tavolino di un noto bar del centro storico. Soddisfatti anche gli avventori vicini alla coppia di politici, che hanno esclamato: “U connettu era appidaveru bellu!” D’altra parte il comunicato stampa del Comune di Misterbianco non lascia spazio a fraintendimenti.

    Stamani l’assessore regionale Antonello Cracolici è stato in visita a Misterbianco per incontrare il sindaco Nino Di Guardo. “Sono venuto a trovare il sindaco Di Guardo – ha detto l’assessore Cracolici – con il quale mi lega una profonda amicizia, per portare la vicinanza del Governo regionale per i disagi patiti dalle comunità di Misterbianco e Motta S. Anastasia e per assicurare ai due comuni che il tavolo di confronto aperto in regione garantirà sicurezza ai cittadini e ci muoveremo per uscire dall’emergenza rifiuti.”

    Alla visita istituzionale l’assessore Cracolici ha fatto seguire un invito al sindaco Di Guardo di rientrare all’interno del Pd dal quale Di guardo si era sospeso all’indomani dell’ennesima proroga allo scarico dei rifiuti nell’impianto di “Valanghe d’Inverno”.

    “Ho rivolto a Di Guardo – ha continuato l’assessore Cracolici – un accorato invito a rientrare nel Pd che da sempre è stata casa sua e da dove ha condotto numerose battaglie in tanti anni di militanza politica. Il Pd sarà al suo fianco anche in questa battaglia per la chiusura della discarica che ha mortificato le due comunità.”

    Il sindaco Di Guardo ha preso atto delle parole e dell’invito dell’assessore regionale che è un esponente di primo livello del partito, “La visita di Cracolici – ha affermato Di guardo – è la riprova dell’attenzione del politico e dell’uomo di governo alla nostra comunità. Prendo atto dell’invito e rientro nel partito in cui sempre ho militato, convinto che questa vicinanza dimostrata, oltre all’affetto personale, possono essere di aiuto in una battaglia di per se difficile. Desidero ringraziare Cracolici – ha concluso il sindaco – per il suo gesto di vicinanza politica e del governo regionale, certo adesso di potere contare sul sostegno del Pd e su quello istituzionale che prima mancava.”

    Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi