Ai figli tuoi amorosi: la Festa in diretta web Domenica, dalle 11,45, in diretta dal Piano con Misterbianco 3.0

madonna-ammalati

Perché?

Perché Misterbianco 3.0 vuole dare il proprio contributo alla “rinascita” di una Festa che è parte integrante della tradizione misterbianchese; vuole raccontare una Comunità attraverso la ritualità, il sentimento religioso, i momenti che contraddistinguono il passaggio di testimone da una generazione all’altra.

La Festa della Madonna degli Ammalati è stata, negli anni, l’anello di congiunzione ideale fra la storia dell’antica Misterbianco, sommersa dall’eruzione lavica del 1669, e le generazioni che hanno seguito quella degli antenati che fondarono il paese nel nuovo sito.

Il pellegrinaggio con la Campana prima dell’alba, quello, una volta oceanico, con il “Quadro” della Madonna, l’Asta, la Cantata, la Messa a Campanarazzu, le “vasche” fra le vie che dal Piano si diramano in più direzioni, gli ultimi gelati della stagione, “a calia”: una commistione fra Sacro e profano, come in ogni festa religiosa e popolare, che ha scandito l’inizio di settembre di tanti misterbianchesi e che da qualche anno segna il passo, stancamente, quasi come se si esaurisse la spinta che veniva dalla partecipazione popolare.

Il compito di chi fa comunicazione in una realtà così circoscritta è anche quello di raccontare, con parole e immagini, chi siamo stati e verso dove vogliamo andare.

Potremmo ricorrere all’abusato: “un popolo senza memoria è un popolo senza futuro“, ma ci basta rimboccarci le maniche e provare a fare qualcosa.

Per questo abbiamo voluto offrire al Comitato la trasmissione in diretta web di uno dei momenti più sentiti e partecipati della Festa, quello della parte finale dell’asta e della Cantata, così da consentire ai misterbianchesi impossibilitati a partecipare direttamente all’evento di seguirlo da ogni parte del mondo.

Dalle 11,45 saremo in diretta dal Piano, con interviste, commenti, immagini, racconti della Festa, per poi ascoltare insieme a voi la Cantata, con le telecamere puntate sul Piano e sui “cerchi”.

Ci auguriamo di fare cosa gradita ai Misterbianchesi, ovunque si trovino: è una goccia, un piccolo contributo alla Festa, ma avrà il merito di portare le immagini dappertutto, raccontando il nostro paese da una prospettiva che amiamo e che ci fa sentire orgogliosi della nostra appartenenza.

Vi aspettiamo.

Viva la Madonna degli Ammalati.

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi