Messaggerie, “fuga” da Misterbianco? La squadra in vetta, cerca un palasport adeguato

Una Messaggerie straripante strapazza l’ex capolista e balza in vetta alla classifica del campionato di serie B maschile. La squadra ha raggiunto la maturità, anche grazie a un assetto societario serio e molto attento alla programmazione, con l’obiettivo di raggiungere presto la serie A: una crescita che si traduce in vittorie sul campo e grande attenzione da parte del mondo volleistico etneo. Misterbianco ha una grande tradizione in questa disciplina sportiva, ma la sensazione è che le <messaggerie siano solo di passaggio nel popoloso centro etneo.

Qualche giorno fa il vice presidente Luigi Pulvirenti ha lanviato l’appello dal proprio profilo facebook, mettendo nero su bianco l’ovvia ricerca di un impianto adeguato per disputare la serie A: impianto che a Misterbianco non esiste e del quale neppure si parla.

pulvirenti

“Noi a Misterbianco stiamo bene”, ci racconta proprio Luigi Pulvirenti, “la scuola Pitagora è l’impainto nel quale facciamo tutto e per questo siamo grati, ma oltre a un cordiale rapporto con l’Assessore Lupo non c’è mai stata nessuna interlocuzione seria per capire se un centro di quasi cinquantamila abitanti abbia il piacere di preservare una realtà che potrebbe presto conquistare la serie A”.

Pulvirenti continua, con una punta di amarezza: “non ci è chiaro quanto il paese ci percepisca come una realtà locale, nonostante i tanti giovanissimi del luogo che fanno parte del nostro settore giovanile e le interessanti prospettive che si aprirebbero con un salto di categoria. A noi serve un palazzetto da 1500/2000 spettatori, che  a Misterbianco non c’è e se qualcuno sta pensando di costruirlo a noi non lo ha detto di certo”.

Eppure le migliori esperienze pallavolistiche degli ultimi anni hanno trovato casa proprio in centri a ridosso della grande città, dove si può lavorare senza la concorrenza del calcio e senza le pressioni tipiche dei grandi centri.

“Esatto. Qui si parla di programmazione, di un centro sportivo che diventi la casa della pallavolo, peraltro a Misterbianco, che ha nel DNA questo sport, sia a livello maschile che femminile. Di fronte a un progetto serio saremmo anche disposti a valutare la possibilità di contribuire con risorse nostre, studiando forme di finanziamento legate a una progettualità, ma in assenza di questi segnali cercheremo altrove, a Catania probabilmente, un palazzetto che possa ospitare la pallavolo di vertice”.

Parole chiare, dure ma senza polemica, per lanciare l’ultima chiamata all’amministrazione comunale attuale, o a quella che verrà dopo, nella direzione di una maggiore attenzione nei confronti dell’unica formazione al vertice del proprio sport e che ambisce addirittura a raggiungere la massima serie.

La Messaggerie che vince, purtroppo, potrebbe presto non chiamarsi più “Misterbianco”.

 

Messaggerie Misterbianco

Presidente: Nata Aiello

Vice Presidente: Luigi Pulvirenti

Direttore Sportivo: Piero D’Angelo

Allenatore prima squadra: Giampiero Rigano

Assistant Coach: Roberto Arena

Preparatore atletico: Ciccio Litrico

Osteopata: Gianluca Catania

Allenatore settore giovanile: Adriano Balsamo

Scout man: Orazio Valenti
Tecnici settore giovanile: Salvo Balsamo e Luigi Ferlito

    

Paolo Di Caro
Seguimi

Condividi:

Paolo Di Caro

Classe 1972, Misterbianchese, giornalista, manager pubblico, Sommelier master class. Da due anni, vista la crisi del teatro, anche attore amatoriale. Ex runner con l'artrosi, appassionato di Dylan Dog e Corto Maltese. Per invidia. Il Bilbo Baggins che era in lui è partito, Frodo non ha più l'Anello e anche Gandalf non è che si senta benissimo. A parte questo, non molla mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi