Premiati cinque giovani laureati con tesi su Misterbianco Hanno ricevuto dall'amministrazione comunale borse di studio per 3400 euro.

C’è la Misterbianco post-industriale, la Misterbianco nella Grande Guerra, la Misterbianco in rete, la Misterbianco ‘vulcanica’. Cinque giovani laureati hanno scelto di parlare di Misterbianco nelle loro tesi finali. E il Comune li ha premiati.

Il primo classificato, che porta a casa un assegno di 1500 euro, è l’ingegnere Giuseppe Nicotra, con un elaborato sulla ‘Rigenerazione di una area industriale dismessa a cavallo tra i comuni di Misterbianco e Catania’. La seconda posizione, con una somma di 1000 euro, è andata alla neo dottoressa Nancy Tommasa Cavallaro, per la tesi di laurea ‘Trincee in periferia: Misterbianco e la grande guerra’.

Altre tre tesi le tesi segnalate, con un premio di 300 euro ciascuna: ‘Riqualificazione della stazione ferroviaria di Misterbianco’ del dottor Piergiuseppe Privitera; ‘La partecipazione politica nel lavoro di rete’ della dottoressa Domenica Caruso; ‘Il parco vulcano-speleologico dell’area metropolitana di Catania dalla tutela alla fruizione’ della dottoressa Debora Palzolgher.

La cerimonia di premiazione si è tenuta nella sala Giarrizzo dello Stabilimento di Monaco. I premi sono stati consegnati dal sindaco Nino Di Guardo. Alla cerimonia hanno partecipato anche il presidente del Consiglio comunale Antonino Marchese, l’assessore alla Cultura Federico Lupo e i componenti della commissione, l’ingegnere Cettina Santagati, l’architetto Mariateresa Galizia e l’architetto Maurizio Spina.

L’amministrazione comunale, alla luce di un regolamento approvato dal Consiglio comunale, aveva emesso un bando a favore di giovani laureati che alla fine del loro percorso di studio avevano presentato una tesi di laurea contenente approfondimenti su Misterbianco dal punto di vista storico, politico, tecnico, ambientale, urbanistico e scientifico.

Al bando avevano aderito 19 neo laureati i cui elaborati sono stati esaminati dalla commissione tecnica composta da tre docenti universitari, dal presidente del Consiglio comunale e presieduta dallo stesso sindaco.

“Una iniziativa che ripeteremo anche per l’anno in corso – hanno dichiarato il sindaco Di Guardo e l’assessore Lupo – che sia da sprone per i giovani impegnati nello studio dai cui elaborati possono nascere proposte e iniziative importanti per la comunità”.

Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi