Pista ciclabile, un’occhiata ‘indiscreta’ Anche il programma di Ultima Tv si occupa della famigerata pista misterbianchese

Ce n’eravamo occupati già un giorno prima dell’inaugurazione, in quel mese di maggio dell’anno scorso. Nel manifesto murale che annunciava l’evento, la pista ciclabile, il sindaco la definiva “una splendida realtà”. Splendida come il più costoso dei brillanti: per realizzarla sono stati spesi circa quattro milioni di euro.

Per noi era, amaramente, solo “un sogno infranto”. Altro che pista, solo “una lunga, lunghissima, DOPPIA STRISCIA VERTICALE BIANCA E GIALLA, già scolorita al centro della Città, sistematicamente invasa dalle auto in sosta, pericolosissima, perché non delimitata distinta dalla sede stradale dedicata alle auto”.

Le incongruenze, spesso enormi, della pista erano emerse anche in un video di Catania Mobilita, girato prima dell’inaugurazione. Problemi che avrebbero dovuto essere risolti nel breve volgere di pochi mesi.

Quasi un anno dopo, e da qualche giorno, anche Ultima Tv, col suo programma ‘L’indiscreto show – fatti & misfatti della Sicilia’ condotto da Massimo Scuderi, si è occupata della cosiddetta pista ciclabile di Misterbianco.

All’interno dell’ampio servizio, sono stati sentiti lo stesso sindaco Nino Di Guardo, i consiglieri comunali Marcello Russo e Maria Antonia Buzzanca, l’ingegnere Giuseppe D’Angelo e l’avvocato Mario Savio Grasso.

E anche agli autori del programma non è rimasto che essere d’accordo con noi.

Ci saranno strascichi?

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi