Elezioni 2017, Giuseppe Di Stefano: tentazione di un sindaco a 5 Stelle? Per le candidature manca ancora la certificazione dei vertici nazionali, ma pare sia solo questione di tempo

Lo guardi e ci vedi uno dei nostri figli. Uno dei figli di quelli della mia generazione. Di quelli che stanno a cavallo tra nostalgia e modernismo. Che se mettono un disco in vinile su un giradischi a cinghia, sentono sempre un benefico formicolio, dalla punta dei piedi ai capelli. Sempre se ne hanno ancora: di giradischi a cinghia e di capelli.

Chi è lui? È Giuseppe Di Stefano, 29 anni, studia Informatica e dovrebbe essere il candidato a sindaco del meetup a 5 Stelle di Misterbianco, nelle prossime amministrative di giugno.

Ma che c’entra la musica con la politica? C’entra. Perché Giuseppe dicono sia anche un fine chitarrista: figlio d’arte di quel Turi, ‘campione’ delle sei corde, animatore della scena musicale misterbianchese negli anni 70 e anche oltre.

C’entra la musica, perché la metafora scatta d’obbligo: con lui i 5 Stelle sperano di cambiare la musica al 2° piano di via Sant’Antonio Abate. Di scompaginare lo spartito di quella ‘banda di Caporepe’, alla quale fa spesso greve riferimento l’attuale sindaco in carica.

La documentazione relativa ai candidati a 5 Stelle di Misterbianco è stata inviata e aspetta l’ufficialità. Manca, però, ancora la certificazione dei vertici nazionali del Movimento. Certificazione che, al momento e a giudicare da quanto c’è sul sito di Beppe Grillo, in Sicilia possiede solo Palermo. Anche se a Paternò, per la provincia di Catania, hanno già fatto una presentazione pubblica.

Questione di tempo. E anche Misterbianco avrà il suo candidato-sindaco a 5 Stelle.

Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi