Di Guardo sindaco per la quinta volta: festa come promesso in piazza Mazzini Abbracci e foto ricordo con il deputato regionale Luca Sammartino e l'onorevole Giovanni Burtone neo sindaco di Militello

Fuochi d’artificio da Poggio Croce (ne prenda nota la Deputazione della festa di Sant’Antonio Abate) e bottiglie di spumante in quantità (ma per la prossima chiedere consulenza a Bibenda). Di Guardo ha mantenuto la promessa fatta alla chiusura della campagna elettorale: appuntamento a lunedì sera per la festa della sua rielezione.

E così, in piazza Mazzini (o di quello che ne resta), con la sua immancabile polo rossa (sempre la stessa?), attorniato da consiglieri mancati e neo eletti, sostenitori e fan della prima ora (ma anche dell’ultima, non si sa mai) ha rivolto un breve ringraziamento dal palco dei comizi, accanto al deputato regionale Luca Sammartino, al neo sindaco di Militello Giovanni Burtone.

Diciamolo subito: il risultato non è stato mai davvero in discussione. Avrebbero potuto variare le dimensioni, incuriosire i distacchi o appassionare le percentuali. Ma l’esito finale no. Già, domenica notte, dai primi risultati filtrati dai rappresentanti di seggio dislocati nelle varie sezioni, poco alla volta le sensazioni si facevano certezza. E così il sindaco uscente Nino Di Guardo è stato rieletto al primo turno con 13.334 voti validi, il 52,33% dei consensi complessivamente dati ai quattro candidati sindaci.

Subito dietro di lui, il contendente principale: Marco Corsaro con 7.697 voti, il 30,21%; non ce l’ha fatta come sindaco, ma siederà in consiglio comunale di diritto, perché ha superato la soglia del 20% previsto dalla legge.

Poi, quello che suscitava maggiore curiosità, dal quale tanti aspettavano la sorpresa: Giuseppe di Stefano, candidato del Movimento 5 Stelle, che si è fermato però a 2.873 voti, l’11,27%; anche lui si è guadagnato un posto da consigliere comunale perché è stato il primo della sua lista.

Infine, l’unica candidata donna, Maria Antonia Buzzanca, che ha avuto 1.578 voti, il 6.19%; per lei un risultato che ha deluso le aspettative perché non ha permesso a nessuna delle sue tre liste di superare lo sbarramento del 5%.

I dati, dicono dal Comune, sono al momento ufficiosi. La proclamazione ufficiale del sindaco Di Guardo verrà fatta tra mercoledì e giovedì prossimo dall’Ufficio elettorale, subito dopo il riconteggio dei voti riportati nei verbali delle 40 sezioni elettorali.

Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi