Colpo di scena: Angela Vecchio da assessore designato a esperto pagato. Chi la sostituirà? Si riaprono i giochi per incasellare i nomi, ma occorre mantenere la rappresentanza di genere: Pestoni o Abbadessa?

Esperto in materia di “Ambiente, Politiche Comunitarie, Società Partecipate e Contenzioso”. Dal 20 giugno al 31 dicembre. Costo: 14.288 euro. L’avvocato Angela Vecchio, assessore designato dal sindaco Nino Di Guardo diventa esperto e lascia la giunta.

Il colpo di scena arriva con la determinazione sindacale N° 18 del 20/06/2017, una delle prime siglate dal neo sindaco. L’avvocato ed ex assessore Vecchio è anche la prima dei tre esperti che potrà nominare il sindaco, per la fascia demografica alla quale appartiene il Comune di Misterbianco.

La neo esperta avrà un compito non facile dovrà aiutare l’amministrazione Di Guardo a trovare risorse in Europa, cosa che in questi ultimi quattro anni non è successa; dovrà affrontare lo spinoso problema dei rifiuti, con un piano Aro che ancora langue e con il contenzioso aperto con la discarica Oikos che vede il Comune perdente; la questione delle società partecipate, alla luce della riforma Madia della pubblica amministrazione.

Uscita l’assessore Vecchio, resta un posto da riempire in giunta. Ed è un posto che deve andare a una donna, per mantenere la rappresentanza di genere. I giochi, a questo punto, si riaprono. E si fanno febbrili i movimenti più o meno sotterranei tra le forze politiche che hanno sostenuto Di Guardo e il sindaco stesso.

Proviamo a immaginare gli scenari possibili:
a) Entra in giunta Anna Pestoni (lista Misterbianco Civica), che da accordi precedenti avrebbe dovuto essere la presidente del consiglio comunale; tornerebbe in auge l’ipotesi di assegnare la presidenza dell’assemblea comunale alla dottoressa Fina Abbadessa (lista Movimento Volontari), dalla salda conoscenza politica, consolidata dalla passata esperienza in consiglio provinciale (nel 2008) e dagli ultimi tre mesi in consiglio comunale (marzo 2017)
b) Anna Pestoni resta designata per la presidenza del consiglio comunale ed entra in giunta la dottoressa Abbadessa; difficile però immaginare una coesistenza pacata con l’altro assessore, Aldo Parrinello, dopo un loro recente catfight sulle colonne di Facebook.

La domanda delle 100 pistole è: il sindaco Di Guardo imporrà alla neo assessore di lasciare il posto di consigliera comunale per consentire la surroga del primo dei non eletti della sua lista?

I nomi in gioco sono altisonanti: Nino Marchese nel caso della Abbadessa, la qual cosa toglierebbe il sindaco dall’impaccio di trovare all’ex presidente il posto in giunta; Orazio Panepinto, nel caso della Pestoni, ex assessore a sua volta e assessore in pectore anche in questa legislatura.

Nella grande roulette di nomi, numeri e posizioni si sono aperte le scommesse: “Messieurs faites vos jeux”.

Nella foto, da sin. Pestoni, Vecchio, Abbadessa

Rosario Nastasi
Seguimi

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?
Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi