Asili nido e spazio giochi, Percipalle scrive a Musumeci: “Caro Presidente…” Lettera del Comitato cittadino 'La Voce di Misterbianco' al deputato regionale ed ex Presidente della Provincia

Riceviamo e pubblichiamo:

Egregio Presidente,
la chiamo così dal lontano 19 febbraio 1994, data in cui la città di Catania trovò un decennio di lustro, durante il suo mandato alla Presidenza della Provincia.

A Lei vorrei sottoporre una delle molteplici problematiche misterbianchesi, paese nel quale mi adopero con amore e con passione per dare un volto dignitoso a quella politica andata ormai allo sbando, ricettacolo di giochi politici di poche segreterie e di un governo impopolare.

Ritardi eccessivi e inauditi sugli stipendi dei dipendenti delle cooperative che gestiscono l’Asilo Nido di Misterbianco e lo Spazio Gioco di Lineri. Questo l’argomento sul quale sindaco e amministrazione (passata e presente) non riescono a mettere chiarezza ed a definire con la parola fine la questione.

Trattasi di un progetto Pac del quale fanno parte 3 asili nido (di Misterbianco e di Catania) e 4 spazio giochi (Motta Sant’Anastasia, Lineri, e due su Catania città).
Nonostante sia un progetto unico, le rendicondazioni delle 4 cooperative sono diverse cioè procedono (così spiega il distretto di Catania) per due canali differenti.

Sono stati liquidati tre mesi su 10 di stipendio arretrato ai dipendenti dell’asilo mentre nulla è stato liquidato ai dipendenti degli spazi gioco, sulle attese 11 mensilità. Una vicenda vergognosa poiché il lavoro è dignità, quella dignità che ancora una volta viene calpestata dal menefreghismo di questa società in cui viviamo.

Le istituzioni locali, a parte nei giorni di campagna elettorale, non hanno prestato più di tanto attenzione al caso, dimenticando di avere l’obbligo e la responsabilità di intervenire per fare chiarezza su questa incresciosa vicenda. Ma, ahimè, si sa, finita la campagna elettorale ognuno pensi ai ruoli spettanti, il popolo può tornare a guardare e a lamentare.

In qualità di Presidente del Comitato cittadino vengo interpellata per dar Voce ai dipendenti. Ma non intendo portare la loro voce alle sorde orecchie di chi da anni non ci risponde neppure.

La questione è da chiarire presso gli uffici competenti della Regione, ove mi auguro per noi Siciliani che ritorni quella politica onesta e ‘pro popolo’ che conobbi con la sua Presidenza alla Provincia e spero abbia continuità il prossimo novembre alla Regione Sicilia.

Con stima
Giusi Letizia Percipalle
PRESIDENTE DEL COMITATO CITTADINO “LA VOCE DI MISTERBIANCO”

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi