Serra, Poggio Lupo e Piano del Lupo hanno un delegato-sindaco: è Vincenzo Mirulla "Risponde a un’esigenza di decentramento ampiamente avvertita". La funzione è a titolo gratuito

Le frazioni di Serra, Poggio Lupo e Piano del Lupo hanno un delegato-sindaco: è l’ex consigliere comunale Vincenzo Mirulla. La nomina è della settimana scorsa.

Il sindaco Nino Di Guardo ha affidato a Mirulla la delega delle funzioni di capo dell’amministrazione, come previsto dall’art. 70, comma 1°, della legge regionale 15 marzo 1963, n. 16.

L’articolo prevede che “nelle borgate o frazioni che siano lontane dal capoluogo o presentino difficoltà di comunicazione con esso, il sindaco può delegare le sue funzioni, in ordine di preferenza, ad un assessore, ad un consigliere o ad un cittadino iscritto nelle liste elettorali del Comune che sia eleggibile a consigliere”.

La scelta deve essere fatta tra persone residenti nelle frazioni e non è incompatibile con disposizioni successive.

La decisione – sottolinea la determina del sindaco – risponde a un’esigenza di decentramento ampiamente avvertita. Anche perché, per la complessità dei compiti affidati agli assessori, è da escludere che a loro possano essere attribuite funzioni da svolgere nelle frazioni.

La delega di Mirulla ha rilevanza esclusivamente interna: non può essere produttiva di effetti giuridici; non permette di assumere atti a rilevanza esterna, né di adottare atti di gestione spettanti agli organi amministrativi.

Per l’esercizio della delega, Mirulla si rapporterà con i responsabili e l’assessore competente per materia, che forniranno la necessaria collaborazione. L’esercizio della delega è a titolo gratuito.

Mirulla è stato consigliere comunale e, nelle scorse elezioni amministrative di giugno 2017, era candidato con la lista Movimento Volontari, a sostegno di Di Guardo.

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzato e gestito da You-Com.it