Giro d’Italia, la direzione conferma la modifica del percorso. Ora in Prefettura La nuova proposta dell'amministrazione comunale ha avuto parere favorevole anche dal comando di polizia locale

La direzione del 101esimo Giro d’Italia ha confermato la modifica al percorso originario della 4a tappa Catania-Caltagirone, in programma il prossimo martedì 8 maggio. È la tappa che prevede l’attraversamento del centro storico di Misterbianco.

A dirlo è l’ufficio stampa del Comune di Misterbianco: l’organizzazione della Corsa Rosa ha inviato al Comune la conferma del nuovo attraversamento. La proposta per il nuovo passaggio era stata formulata dopo il clamore sollevato dalla stampa sia locale (Misterbianco 3.0 per prima) sia nazionale (Repubblica), e dalle numerose prese di posizione a causa del primo parere negativo che privava Misterbianco di un evento atteso da 10 anni.

Un montare di meravigliate reazioni, tra cui quella del deputato regionale Anthony Barbagallo che quel passaggio volle, che hanno portato l’amministrazione comunale a rivedere la propria posizione, assunta in seguito alla relazione negativa del Comando della polizia locale per l’esiguità dell’organico necessario. E lo stesso sindaco ad annunciare lo studio di un percorso alternativo.

La carovana del Giro farà il suo ingresso a Misterbianco da corso Carlo Marx, in quanto arriverà dalla Circonvallazione di Catania. Quindi, transiterà per via Garibaldi, via Matteotti, via Plebiscito, sottopasso SS 121, via Sieli, via Pilata, via Cardillo, sovrappasso SS 121, via Aldo Moro (contromano), di nuovo corso Carlo Marx per raggiungere Monte Pò.

La tappa partirà da Catania alle 12.15; il ‘chilometro 0’ è fissato a Gravina di Catania; l’attraversamento di Misterbianco è previsto tra le 12.36 e le 12.40, a seconda della media oraria, dopo 8.6 chilometri percorsi.

Ora si attende il parere della Prefettura di Catania, dove dovrà tenersi un’altra riunione dopo quella dell’11 aprile alla quale non si presentò l’amministrazione comunale. “Ero fuori” provò a giustificarsi il sindaco Di Guardo a una precisa domanda di Misterbianco 3.0

Parere positivo al nuovo percorso proposto dall’amministrazione comunale è arrivato anche da Antonino Di Stefano, il comandante della polizia locale in prossimità di pensionamento, in quanto il nuovo percorso prevederebbe un numero dimezzato di operatori di polizia locale.

Rosario Nastasi
Seguimi

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?
Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi