Gioco d’azzardo, allarme di Guardiamo Avanti: “A Misterbianco bruciati quasi 900 euro l’anno a cittadino” Il consigliere Marco Corsaro: «Stop alle sale giochi accanto alle scuole». Lanciato il regolamento anti slot machine.

Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma del consigliere comunale Marco Corsaro (Guardiamo Avanti) sull’allarmante fenomeno del gioco d’azzardo a Misterbianco.

A Misterbianco la spesa media pro capite in slot machine e videolottery ammonta a 873 euro. Il Comune è ai primi posti della classifica dei centri del Catanese diffusa a fine 2017 del gruppo editoriale Gedi elaborata sui dati dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. (clicca qui per i dettagli)

Quasi 900 euro a persona, dunque, vanno in fumo in giocate nelle slot di bar e centri scommesse, denaro assorbito da 219 dispositivi presenti nel territorio comunale. Misterbianco supera persino la media di Catania, ferma a 668 euro pro capite. Ecco perché il gruppo consiliare “Guardiamo Avanti”, composto dai consiglieri Marco Corsaro, Rossella Zanghì, Lorenzo Ceglie, ha avanzato la proposta d’adozione di un “Regolamento per la prevenzione e il contrasto di patologie e problematiche legate al gioco d’azzardo lecito”.

«Serve dare un segnale forte di contrasto ad un fenomeno dilagante e pericoloso, il Comune può farlo adottando al più presto questo regolamento», spiega Marco Corsaro, capogruppo di “Guardiamo Avanti” in Consiglio. «Le sale vanno tenute lontano da scuole, chiese, campi sportivi, strutture sanitarie, centri giovanili – aggiunge Corsaro – così come il Comune deve intervenire regolando gli orari di apertura delle sale e di funzionamento delle slot».

Nel regolamento è così previsto il divieto di collocare sale gioco e apparecchi a meno di 500 metri da istituti scolastici, impianti sportivi, luoghi di culto. Previsto anche il divieto di apertura nel raggio di 100 metri di distanza da sportelli bancari, postali o bancomat, agenzie di prestiti e compro oro.

«Ci auguriamo che gli organi consiliari accelerino al massimo sul varo del regolamento. Il Comune avrà così un piano d’azione chiaro – conclude Corsaro – sul contrasto a gioco d’azzardo e ludopatie. Nei mesi prossimi, inoltre, lavoreremo sulla sensibilizzazione dell’opinione pubblica, specie guardando ai tanti giovani della nostra città».

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi