Carnevale estivo, che scherzo: per una sera oltre 11mila euro e 4 giorni di blocco stradale! Critiche all'organizzazione da 'Amici a 5 Stelle' e 'Confcommercio Misterbianco'

Una volta si tiravano coriandoli in gola, si spruzzava acqua dai fiori finti o, al peggio, si rimediava un uovo in testa. Era il carnevale di una volta: paesano, naif e, sostanzialmente, povero in canna. Oggi, le risorse ci sono. E se non ci sono, si trovano. Anche nelle pieghe del bilancio. Da dove sono arrivati ben 11mila euro per il cosiddetto Carnevale estivo.

Undicimila euro per una manifestazione che ha riempito la serata di sabato 22 settembre, iniziata alle 19 e 30 e terminata prima di mezzanotte. Con una diretta televisiva, ospiti, cantanti, ‘ricchi premi e cotillons. E che ha permesso al Comune di Misterbianco di poter dire di aver messo in campo qualcosa per la fin troppo placida estate dei misterbianchesi. Ma questa è un’altra storia che meriterebbe altro spazio.

Andiamo allo scherzo di carnevale estivo. Che è stato tirato nell’ordine: ai misterbianchesi che contribuiscono alle casse comunali, ai genitori che accompagnano i figli a scuola, ai commercianti della zona e agli automobilisti. Tutti critici contro l’organizzazione dell’evento.

Ecco perché: sin da giovedì 20 settembre, il grande palco con passerella centrale ha bloccato via Gramsci dall’incrocio con via dei Vespri, quasi fino a via De Felice. Una struttura solida e capiente che ha finito per bloccare nevralgici punti di snodo del traffico nel centro storico.

I primi a criticare l’operazione sono stati gli ‘Amici a 5 Stelle’: “Questa mattina (giovedì 20, ndr), Misterbianco si sveglia in piena emergenza traffico, tutte le strade del centro storico intasate causa il blocco di via Gramsci davanti la scuola centrale, frequentata giornalmente da centinaia di bambini. Chiediamo, perché il palco per la sfilata di carnevale è stato montato giovedì mattina, se l’evento si svolgerà sabato sera? Questo causerà disagi per la viabilità, creando difficoltà a cittadini e commercianti per più di 2 giorni, a questo non si è pensato?”

E poi lunedì mattina: “Purtroppo dobbiamo dire che la gestione di quest’evento è stata abbastanza approssimata, causando problemi che a nostro avviso si potevano facilmente prevedere ed evitare. Ben vengano eventi simili che danno visibilità al nostro paese, ma nel rispetto dei diritti di tutti i cittadini”.

Due giorni dopo (sabato 22 settembre), a tuonare contro l’amministrazione è la locale sezione della Confcommercio: “Siamo sempre alle solite – hanno scritto in un post sulla loro pagina Fb – abbiamo a che fare quotidianamente con un’amministrazione sorda e che continua a decidere da sola. Nell’organizzazione della sfilata del carnevale estivo di sabato sera, l’amministrazione non ha assolutamente preso in considerazione i danni economici arrecati alle attività commerciali presenti nell’area”.

“Difatti – continua il post – da giovedì mattina l’intera area compresa tra via Gramsci e Via dei Vespri è stata chiusa al traffico per consentire il montaggio del Mega Palco, senza che commercianti ricadenti in tale zona fossero stati avvisati. Ennesima prova che il commercio del centro storico Misterbianchese non sia considerato priorità per questa amministrazione. Speriamo almeno che il vicesindaco Santapaola rispetti gli impegni presi con la nostra associazione, facendo sgomberare l’area in tempi celeri in modo da tornare alla normalità già lunedì mattina”.

Speranze vane: lunedì mattina – denuncia ancora Confcommercio e documenta con foto – il palco era ancora lì. Un bello scherzo, non c’è che dire. Ma d’altra parte, ormai, dici Misterbianco e pensi al Carnevale. E a Carnevale… ogni scherzo vale!

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi