Al luna park della politica: la dimissionaria Consoli diventa esperta a titolo gratuito Percorso inverso per il subentrante Orlando che da esperto diventa consigliere comunale

Lo ammettiamo: ci avevamo creduto. Ci eravamo illusi che quella voce rotta dalla commozione fosse la spia manifesta di un torto difficile da inghiottire. Che la scelta di rimanere in aula, nonostante il resto della maggioranza consiliare se la fosse squagliata per far saltare la seduta, fosse l’ultimo scatto dell’orgoglio ferito da una decisione ingiusta.

E invece, anche la dottoressa Vittoria Consoli non ha resistito a saltare sulla giostra della politica misterbianchese per farsi un altro giro, anche se di consolazione: da consigliera comunale dimessa da qualche giorno a esperta del sindaco per i “rapporti con l’associazionismo e il volontariato”. E a titolo gratuito s’intende. Che già ci sono assessori e consiglieri comunali a prendere la legittima indennità.

La nomina è arrivata puntuale ieri, 28 gennaio, appena quattro giorni dopo l’annuncio delle dimissioni fatte in consiglio comunale: con propria determina, il sindaco Nino Di Guardo conferisce, ai sensi di quanto previsto dall’art. 14 della legge regionale 26 agosto 1992, alla dottoressa Vittoria Consoli l’incarico di esperta per l’espletamento delle attività connesse con le materie di competenza del Sindaco, e in particolare nei “Rapporti con l’Associazionismo e il Volontariato” e nella gestione delle problematiche riguardanti le “Politiche Scolastiche del territorio”.

Alla neo esperta, per la delicatezza delle materie a lei assegnate, la redazione di Misterbianco 3.0 augura buon lavoro. E di trovare, adesso, quel tempo di cui i suoi sopravvenuti impegni familiari l’avrebbero privata. Impegni che l’avrebbero costretta a “un impegno a singhiozzo” in consiglio comunale.

Difficile non pensare, però, che la nomina del sindaco assuma l’aspetto di uno zuccherino per indorare la pillola delle dolorose dimissioni piuttosto che di un riconoscimento postumo delle indubbie capacità della ex consigliera. Una nomina la cui tempestività dà sempre più corpo alle voci retrosceniste che giravano già la sera del 24 gennaio.

Retroscena ai quali ha pure accennato Marco Corsaro, capogruppo di Guardiamo Avanti. Il quale si augurava che dietro la decisione non ci fossero altre motivazioni legate a “inconfessabili logiche di potere e di poltrone”.

La giostra intanto ha fatto fare il percorso inverso al neo consigliere Paolo Orlando, subentrato a Palazzo del Senato alla dimissionaria Consoli, in quanto primo dei non eletti della lista ‘Lavoro – Cultura – Solidarietà’, con 220 voti: da esperto esterno, a titolo gratuito, per ‘Sviluppo Economico’ e ‘Attività Ricreative’, nominato da Di Guardo nel 2017, a consigliere comunale. Dopo appena un anno e mezzo dalle Amministrative del 2017.

Approfittiamo di questa occasione, per fare una breve considerazione sulla nomina di “esperti a titolo gratuito” così tanto praticata dall’attuale amministrazione comunale.

Nelle premesse delle determine di incarico, si legge che l’amministrazione comunale intende “avvalersi del contributo di personalità di particolare esperienza, espressione della società misterbianchese che, a titolo gratuito, sono disponibili a curare gli interessi della propria comunità, promuovendone lo sviluppo sociale, economico e culturale”. Non solo, ma che tali esperti nominati, proprio ai sensi dell’articolo 14, debbano essere “dotati di provata professionalità”.

Ora, la domanda sorge spontanea: che cosa spinge cittadini, con esperienza e professionalità, ad accettare tali incarichi e mettere a disposizione del sindaco di turno il proprio tempo “a titolo gratuito”, quando il Comune pullula di funzionari stipendiati e di politici indennizzati?

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi