Centro Sicilia, nove scuole di Catania si sono raccontate in una ‘due-giorni’ Contro la dispersione scolastica stand, tecnologie, laboratori artistici e teatrali per tutte le età,

Nove scuole di Catania si sono ‘raccontate’, ciascuna con le proprie peculiarità legate a indirizzo e grado, in una due giorni organizzata al Parco commerciale Centro Sicilia.

L’iniziativa, dal titolo ‘Le scuole si raccontano’ e che rientra in un più ampio progetto dell’Osservatorio d’area n° 3 di Catania sul fenomeno della dispersione scolastica, è stata un autentico rendez vous che ha messo assieme i piccoli della scuola dell’infanzia fino ai liceali di alcuni importanti istituti del capoluogo etneo.

L’area eventi del Centro Sicilia ha ospitato gli stand delle scuole che hanno messo in rassegna laboratori di vario genere catturando, così, l’attenzione degli avventori del parco commerciale.

Particolarmente affollati gli spazi dedicati alle tecnologie come il simulatore di volo e di controllo del traffico aereo, ma anche di robotica e sviluppo di attività digitali. Non sono mancati gli apprezzamenti per i laboratori artistici, teatrali e per le opere realizzate dagli studenti ed esposte nell’area eventi.

Particolarmente coinvolgente il laboratorio teatrale interattivo che ha visto partecipare anche diversi avventori del Centro Sicilia, ma a strappare gli applausi sono stati, ovviamente, i bambini ed i ragazzi delle scuole che su un palco hanno messo in scena delle performance che, di fatto, hanno prodotto un vero e proprio show.

“Il progetto ‘Le scuole si raccontano’ è uno delle tante iniziative realizzate con e per il territorio – spiega il direttore del Centro Sicilia, Giuseppe Bella – . È un modo diverso di partecipare assieme, seppure da prospettive diverse, alla crescita della nostra società, consapevoli dell’importanza del cosiddetto learn by doing messo in atto dai docenti e perfettamente recepito dai ragazzi”.

Le scuole protagoniste dell’attività appena conclusa sono nove. Si tratta degli istituti comprensivi ‘Sauro-Giovanni XXIII’, ‘Vittorino da Feltre’, ‘Montessori-Mascagno’, ‘Petrarca’, ‘De Roberto’, ‘Di Guardo-Quasimodo’, del liceo scientifico Principe Umberto, del liceo artistico ‘Lazzaro’ e dell’Istituto tecnico ‘Ferrarin’.

(Fonte: comunicato stampa)

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi