Affissioni selvagge, il Comune corre ai ripari (anche da se stesso?) e compra 78 pannelli espositivi Costeranno 33.660 euro (oltre I.V.A. al 22%) per un totale di poco più di 41mila euro.

Settantotto pannelli al costo di 41mila euro complessivi. È la spesa che l’amministrazione comunale di Misterbianco ha deciso di fare per “eliminare gli attuali disagi e l’affissione selvaggia di manifesti sui muri degli edifici e garantire il decoro urbano nel rispetto della normativa vigente D. L.vo n. 285/1992 (Codice della Strada)”, come si legge nella determina di settore N° 373 del 31/07/2019.
.

I pannelli sono in ferro zincato per pubbliche affissioni e di due misure: 45, di metri 1,40 x 2,00; 33, di metri 0,70 x 1,00. Sono completi di verniciatura e saranno dislocati nelle vie e nelle piazze misterbianchesi.

A fornire i 78 pannelli sarà la ditta C.S. s.n.c. di Cosentino & Schillaci di Motta S. Anastasia. La spesa di 33.660 euro (oltre I.V.A. al 22%) comprende la fornitura e la messa in opera.

Sarà la volta buona per non assistere più a spettacoli di affissione selvaggia come quelli ai quali ci ha abituato la stessa amministrazione comunale? Ora non ci sono più scuse.

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi