Ponte Graci, riaperta la statale 121. Anas: “Già attivata progettazione del nuovo cavalcavia” La statale era stata chiusa nel pomeriggio di ieri per consentire la demolizione di un cavalcavia danneggiato da un trasporto eccezionale non autorizzato

Sulla strada statale 121 ‘Catanese’ è stata ripristinata la circolazione, in entrambe le direzioni e senza alcuna limitazione, tra gli svincoli di Misterbianco (km 8,000) e Piano Tavola (km 10,000). Lo dice l’Anas in una news pubblicata sul proprio sito istituzionale stamattina.

L’azienda sottolinea anche che procederà alla progettazione e alla ricostruzione del cavalcavia. “Pur trattandosi di viabilità comunale – si legge nella nota – la Regione Siciliana ha richiesto ad Anas di procedere alle operazioni di progettazione e realizzazione della nuova opera. Anas, grazie ad un Accordo Quadro per attività di progettazione già in essere, si è già attivata per la progettazione del nuovo cavalcavia e successivamente, mediante ulteriore Accordo Quadro già in essere, provvederà alla costruzione”.

La chiusura della statale si era resa necessaria nel pomeriggio di ieri, poiché un trasporto eccezionale non autorizzato ha urtato, danneggiandolo irreparabilmente, il sovrappasso della via comunale Giuseppe Verdi – al confine tra i territori comunali di Motta Sant’Anastasia e Misterbianco – che scavalca la statale in corrispondenza dello svincolo. In seguito ai rilievi effettuati dai tecnici di Anas e da quelli del comune di Motta Sant’Anastasia, era stato constatato che il cavalcavia, lungo 22 metri e largo 10 metri, aveva riportato ingenti danni che non ne consentivano la riparazione.

Il cavalcavia è stato demolito durante la notte di ieri e già da questa mattina, alle ore 6,  era stata ripristinata la circolazione ad una corsia per senso di marcia.

Rosario Nastasi
Seguimi

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?
Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi