350mo, il libro di Iachello: 20mila euro per celebrare Di Guardo Lo storico incaricato lo rivela in un post su Facebook a commento dello scioglimento del Comune

Doveva essere “uno studio sul territorio”. Un testo per tracciare “la storia e le trasformazioni socio-economiche della comunità misterbianchese, dalla distruzione a opera dell’eruzione del 1669 e della conseguente ricostruzione fino ai nostri giorni”. L’unica iniziativa davvero di rilievo che il Comune di Misterbianco metteva in campo nel programma di manifestazioni per il 350mo anniversario dell’eruzione del 1669.

Un’iniziativa tanto importante da essere finanziata con 20mila euro prelevati dal fondo di riserva ordinario e dal fondo di riserva di cassa. Per cui si sono dovute modificare le previsioni del Piano Esecutivo di Gestione 2018, con una variazione di bilancio. Era stato pure individuato un docente universitario, “attento studioso della storia locale”: il professore Enrico Iachello, ordinario di Storia moderna.

E proprio da quest’ultimo scopriamo la verità. Grazie a un commento su Facebook, postato ieri dallo storico, per lo scioglimento per mafia del Comune: “[…] Ho appena consegnato al comune, su incarico del sindaco, una storia di Misterbianco che descrive le due rinascite. Quella del 1669 e quella del 1993 quando lo stato vince la mafia e Di Guardo diventa qui il primo sindaco eletto direttamente dal popolo”.

Quindi, se non abbiamo capito male, il libro da pagare con i soldi dei misterbianchesi doveva celebrare il sindaco del 1993 e paragonare il 1993 alla rinascita della comunità dopo l’eruzione del 1669?

Non potendosi autointestare una via, una piazza, un monumento, Di Guardo voleva restare immortale in un testo di storia (su commissione). No comment.

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi