Erasmus+, l’IC Gabelli a Cipro per parlare di letteratura in digitale La delegazione con sei alunni di scuola media è partita il 19 ottobre e rientrerà il 25.

A Cipro per parlare di letteratura, declinata in varie attività e prodotti finali che prevedranno l’impiego di strumenti digitali. È questo il focus della mobilità che coinvolgerà fino al 25 ottobre sei alunne e alunni di scuola secondaria di I grado dell’istituto comprensivo Gabelli di Misterbianco, guidato dalla dirigente Adriana Battaglia. La delegazione, partita il 19 ottobre scorso, è accompagnata dalle docenti Licia Arcidiacono, Marzia Arcadipane e Lella Aquilina.

Il gruppo sarà ospite della scuola Dimotiko Scholeio Chloraka Agiou Nikolaou di Paphos per partecipare al terzo scambio tra gruppi di studenti del progetto Erasmus+ KA2 Partenariati Strategici per gli Scambi tra Scuole, Bits and Pieces of Culture.

Avviato nel settembre 2018 e giunto ora alla sua seconda e ultima annualità, il progetto finanziato dall’Unione Europea mira allo sviluppo di competenze linguistiche, digitali e interculturali attraverso l’approfondimento di vari aspetti culturali dei 6 paesi partecipanti (Croazia, Italia, Polonia, Cipro, Spagna, Grecia).

All’inizio dell’anno scolastico, dopo la pausa estiva, gli alunni dell’Erasmus+ Club dell’Istituto hanno preparato lo scambio in presenza lavorando con gli altri paesi alla creazione di un e-book illustrato contenente esempi famosi di autori e letteratura per ragazzi. In programma inoltre la visita ad alcuni luoghi patrimonio dell’UNESCO.

Rosario Nastasi
Seguimi

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?
Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi