Atletica, quattro “promesse” del Cus Catania da domani in gara ai Campionati Juniores A Grosseto, da venerdì a domenica gare per 1600 atleti, con 68 titoli in palio per Under 20 e 23

Anche il Cus Catania, con quattro atleti, sarà presente e con belle ambizioni ai prossimi Campionati italiani juniores (under 20) e promesse (under 23) che si terranno a Grosseto da venerdì 18 a domenica 20 settembre: una kermesse che raccoglie, fra juniores e promesse, 1600 atleti, con 68 titoli in palio e 3 impianti utilizzati.

I quattro protagonisti cusini gareggeranno tutti fra le “promesse”: Alessia Carpinteri correrà i 100 e i 200 femminili dopo aver fatto benissimo ai Campionati nazionali assoluti di fine agosto. L’altro velocista del gruppo è Roberto Mirabella, studente universitario, che si batterà nei 100 e 200 maschili. Protagonista atteso, così come la Carpinteri, è Isidoro “Dodo” Mascali che nel disco è arrivato nono fra i “grandi” appena 20 giorni fa. Ottima promessa è l’altro universitario, Riccardo Pezzinga, che gareggerà nel salto in alto.

Insomma, gli atleti del Cus Catania, che saranno accompagnati dal responsabile di sezione Nuccio Leonardi, si faranno rispettare.

Per il Cus Catania, si entra subito nel vivo. Domani sono previste batterie e finali dei 100. Sabato ecco l’alto e il disco. Domenica si chiude con i 200. Ci sarà da divertirsi ed è possibile seguire l’evento su atletica.tv.

La sprinter Alessia Carpinteri (classe 1999) è entrata di diritto nel novero delle migliori velociste della nazione grazie ai due quinti posti ottenuti sui 100 e sui 200 a Padova. Sui 200 ha anche ottenuto il personale con il tempo di 24.12. È una delle candidate a lottare per i primi posti a Grosseto. Le avversarie ci sono (su tutte Vittoria Fontana, oro continentale under 20 dei 100 metri), ma le graduatorie mettono Alessia fra le migliori.

Stesso discorso vale per Isidoro “Dodo” Mascali (classe 1998) che è accreditato al momento della seconda misura fra le promesse. C’è anche un ulteriore stimolo. Per “Dodo” infatti sarà l’ultima volta fra gli under e vuole chiudere in bellezza.

Sono invece del 2000 Roberto Mirabella e Riccardo Pezzinga, ma già si stanno imponendo all’attenzione dell’atletica nazionale. Roberto nel periodo post lockdown ha centrato i record personali sui 100 e sui 200 e in quest’ultima disciplina ha sfiorato la qualificazione agli assoluti, mancando il minimo per soli 5 centesimi. Riccardo ha un personale di 2.01 nel salto in alto e tutte le potenzialità per vivere un week end da protagonista a Grosseto.

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi