Scuole, caldaie fuori uso: il rientro in classe è glaciale. Dirigenti scolastici e genitori furenti Disagi in tutti gli edifici scolastici. La causa: un difficile passaggio di consegne tra imprese?

Caldaie fuori uso, termosifoni spenti. È stato glaciale stamattina il rientro a scuola per gli alunni degli istituti comprensivi di Misterbianco. In tutte le sedi scolastiche è stato impossibile avviare i riscaldamenti. E proprio nel periodo in cui si è abbattuta e si consolida una ventata di freddo polare.

Solo nel plesso centrale dell’IC Leonardo da Vinci, in via Barone, è stato possibile far funzionare 2 settori su tre. Come ha confermato la dirigente scolastica Caterina Lo Faro. Mentre nel plesso di via Garibaldi, 150 tra bambini e alunni delle prime medie sono rimasti all’addiaccio.

Al plesso di via Portella della Ginestra, dell’istituto Leonardo Sciascia, i lavori per l’adeguamento delle caldaie sono ancora in corso (vedi foto di copertina). E rendono disagiato anche l’accesso all’edificio. Stamattina, anche un mini assembramento per portare via i bambini infreddoliti.

Dai genitori, al personale scolastico, ai gruppi politici locali la croce viene buttata sulle spalle dell’ufficio tecnico comunale e sulla gestione commissariale. «Già prima delle vacanze di Natale – conferma la dirigente della Leonardo da Vinci – si sapeva che le caldaie non funzionavano. Abbiamo più volte sollecitato l’intervento, ma ogni volta le risposte erano vaghe».

Secondo informazioni in nostro possesso, la causa del disservizio sarebbe un difficile passaggio di consegne tra la precedente impresa che si occupava delle manutenzioni e la nuova. Un’impasse che si è riversata ai danni di studenti e insegnanti.

«Considerata l’imminente riapertura degli istituti scolastici presenti nel territorio comunale dice Rosario D’Urso, segretario del movimento Guardiamo Avanti – avevamo segnalato alla commissione di verificare previamente il corretto funzionamento degli impianti di riscaldamento, nonché la loro accensione all’interno dei diversi edifici, anche in previsione che il rientro degli alunni coincidesse con il periodo più freddo dell’anno».

Duro il circolo misterbianchese del Partito democratico. Che, un post sulla pagina social, sottolinea come già prima delle vacanze natalizie per alcuni plessi, le aule fossero gelide «perché nessuno si è curato di controllare e riparare i sistemi di riscaldamento». «Chi è il preposto a tali verifiche? – si chiede – Chi non ha adempiuto al suo dovere? E i sigg. Commissari non vigilano sull’operato degli Uffici?»

E domani?

Condividi:

Redazione

La Redazione di Misterbianco 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi