Elezioni 2021, i Siciliani liberi si accorgono ora che sono in coalizione con il Partito Democratico In un articolo sul sito del movimento, viene manifestato "un certo stupore" per la presenza del partito che esprime il candidato

Credevamo di averle viste tutte: cambi di casacca, in corsa e postumi; salti della quaglia, tripli e carpiati; ristampe al volo di fac-simili. Ma che in una campagna elettorale ci fosse una lista che appoggia un candidato-sindaco e, nello stesso tempo, si dichiara alternativa al partito che lo esprime, ancora non lo avevamo visto.

Ecco cos’è accaduto. Nei primi giorni di settembre 2021, nella riunione tenutasi al President Park Hotel di Aci Castello, la segreteria provinciale di Siciliani Liberi annuncia la nascita del circolo Siciliani Liberi di Misterbianco. La cui intenzione è di presentare la lista del partito alle prossime amministrative di Misterbianco, con candidato sindaco Di Guardo. Il progetto viene approvato all’unanimità.

La coalizione viene presentata ufficialmente il 17 settembre: ci sono cinque liste civiche oltre al Partito Democratico. Nell’occasione, accanto a Federico Lupo, segretario del circolo locale del Pd, siede anche Salvatore Turrisi, segretario provinciale di Siciliani Liberi.

Tre giorni dopo, il 20 settembre, succede quello che non ti aspetti: sul sito del movimento www.sicilianiliberi.org compare un articolo, a firma di Alfonso Genchi, col titolo “Misterbianco. La campagna elettorale”. Il contenuto, più o meno, suona così: Siamo stupiti che nella coalizione ci sia anche il Pd, appoggiamo Di Guardo, ma siamo alternativi al suo partito.

Insomma, l’accordo con Di Guardo sarebbe stato per uno schieramento civico “non riconducibile a nessuno dei maggiori partiti italiani”. E quindi che ci fa il Pd? “Detto sostegno (quello del Pd, ndr) – continua l’articolo – non è stato mai concordato con il nostro partito ma deciso autonomamente dal candidato sindaco negli ultimi giorni precedenti il deposito delle liste”.

Gli ultimi giorni?! A scorrere le cronache, già a metà giugno Misterbianco 3.0 faceva sapere che Di Guardo sarebbe stato il candidato del Pd! Forse, solo il movimento politico sicilianista non se n’era accorto.

O forse si tratta del tentativo di difendersi dai mal di pancia manifestati da qualche iscritto/attivista per quello che, a tutti gli effetti, appare come un’interpretazione elastica della mozione congressuale presentata proprio da Turrisi?

(Immagine di copertina da sicilianiliberi.org)

Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi