Assessori, si dimette Bongiovanni: per la poltrona tre in corsa dalla lista “Insieme per Misterbianco” Toccherà a Vinciguerra, La Spina o Marino?

«I patti si rispettano». Così Pippo Bongiovanni, assessore alla Polizia locale e alle Attività produttive, nel depositare oggi le sue dimissioni indirizzate al sindaco Marco Corsaro e alla segretaria Sabrina Ragusa. Da domani, da impiegato comunale, tornerà al suo ufficio all’Anagrafe comunale.

Non prima di aver ringraziato tutto il corpo della Polizia locale misterbianchese, la Tenenza dei Carabinieri e le associazioni di Protezione Civile per l’impegno profuso nel garantire la sicurezza e la buona riuscita del Carnevale primaverile. E aver ricevuto dalle mani del sindaco Corsaro e dell’assessore Dario Moscato un riconoscimento proprio per il contributo all’organizzazione della manifestazione (vedi foto di copertina).

«Ringrazio il sindaco per la fiducia che mi ha concesso – aggiunge Bongiovanni – e lascio il mio incarico con la consapevolezza di aver lasciato il segno, pur nel breve tempo a disposizione, nel dare almeno nuova linfa ai vertici del corpo della Polizia locale».


Ma quali sono i patti? I patti in questione sono quelli non scritti con il deputato regionale Giuseppe Zitelli (“Diventerà bellissima”), politico di riferimento della lista “Insieme per Misterbianco”. In quota alla quale, Bongiovanni era stato designato assessore già in prima battuta, e vergato sul programma, dall’allora candidato sindaco e ora primo cittadino Marco Corsaro.

Sei mesi e poi l’alternanza. Questo, in pratica, era l’accordo. Bongiovanni lo ha rispettato: alla scadenza del sesto mese da assessore si è dimesso. E ora chi prenderà il suo posto?

Bisogna risalire alle fibrillazioni comparse subito dopo il risultato elettorale: con la lista “Insieme per Misterbianco” che non riusciva a superare la quota di sbarramento. Ma con i primi tre candidati che potevano contare su un patrimonio complessivo di 1029 preferenze. E con ciascuno dei tre che scalpitava per un metaforico assalto alla diligenza della giunta Corsaro.

E proprio tra questi ci sarà il sostituto dell’ormai ex assessore Bongiovanni: sarà Erika Vinciguerra, “figlia d’arte” di quel Giovanni già assessore col centro destra nel 2006 nella giunta Caruso e prima della lista? O sarà il secondo arrivato Riccardo La Spina? O toccherà al terzo, Dino Marino? (N.B. Gli ultimi due militavano nella maggioranza consiliare di Di Guardo, prima dello scioglimento del 2019).

Sceglierà il sindaco Corsaro. O ci sarà comunque bisogno di un altro patto? Da rispettare, ovviamente.

Nella foto di copertina, da sin. Moscato, Lorenzo Ceglie (presidente C.C.), Bongiovanni, Corsaro

Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it