Strascichi di Carnevale, «Moscato violento: si dimetta». L’assessore: «Fraintendimento chiarito» I consiglieri comunali di opposizione hanno denunciato un fatto legato alla sfilata di domenica 29 maggio

«Assessore violento: si dimetta!» «Ho chiesto scusa: fraintendimento già risolto!». Il Carnevale di Misterbianco continua far parlare di sé. E stavolta l’attenzione si sposta sulla dialettica politica. I gruppi consiliari di opposizione hanno chiesto le dimissioni dell’assessore Dario Moscato, “reo”, a loro dire, «di un atto gravissimo nei confronti del presidente di un Associazione Carnevalesca
impegnato nella sfilata» di domenica 29 maggio. L’interessato replica di aver già chiarito, chiesto scusa dei toni accesi e di non essere mai stato violento.

Il comunicato dell’opposizione

Ecco il fatto come raccontato nel comunicato dei consiglieri di Attiva Misterbianco, Sicilia Futura, Misterbianco Oltre, Il Quadrifoglio e Misterbianco Rinasce: «Domenica sera durante la sfilata del Carnevale a piazza Dante abbiamo assistito a un bruttissimo e inqualificabile episodio. L’assessore alla Cultura, Dario Moscato, è stato protagonista di un atto gravissimo nei confronti del presidente di un Associazione Carnevalesca impegnato nella sfilata».

«In seguito alla richiesta pressante dell’Assessore Moscato di colmare la eccessiva distanza tra un gruppo e l’altro – continua il comunicato – nasceva un diverbio verbale che culminava nell’atto dell’assessore Moscato di afferrare il presidente dell’Associazione per convincerlo con l’uso della forza ad affrettarsi durante la sfilata senza altra perdita di tempo».

«Riteniamo questo atto violento, inadeguato ad una figura istituzionale che deve rappresentare la comunità di Misterbianco. Riteniamo auspicabile, un passo indietro, da parte dell’Assessore Moscato; nessun atto di violenza può essere giustificato tantomeno banalizzato. A nulla valgono azioni riparatorie o tentativi di minimizzare l’accaduto, il nostro Carnevale non può essere macchiato da un atto gravissimo con autore un rappresentante delle istituzioni. Noi siamo qui a chiederne le dimissioni per rispetto delle istituzioni, della politica e dell’intera Misterbianco.

La risposta dell’assessore Moscato

Fin qui i consiglieri comunali dei gruppi consiliari. A stretto giro è arrivata la risposta di Moscato.

«Mi stupisce l’attenzione che l’opposizione di questo Comune ha ritenuto di dover dedicare ad un fraintendimento tra due persone, già risolto alla fine della manifestazione» esordisce l’assessore. Che poi chiarisce: «Ho chiesto immediatamente scusa al diretto interessato per l’utilizzo del tono acceso, mai violento, frutto dell’impegno e della stanchezza di chi è abituato a mettere dedizione nelle cose che fa».

«Allo stesso modo chiedo scusa alla Città», aggiunge Moscato. E conclude: «La competizione che anima il Carnevale di Misterbianco ne aumenta il livello ed a volte anche la tensione. Ma la cosa più importante di cui tutti dobbiamo essere orgogliosi è lo spettacolo e la bellezza che la nostra Città è stata in grado di dare».

E sui social già corre la foto dell’abbraccio chiarificatore.

 

(Nel collage di copertina, l’assessore Moscato è ripreso da una foto di Giuseppe Puleo che si ringrazia per la cortesia) 

Rosario Nastasi
Seguimi

Condividi:

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Realizzato e gestito da You-Com.it