Rottamazione cartelle, Attiva Misterbianco: “Non sprecare l’occasione”

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’associazione Attiva Misterbianco sulla possibilità di ricorrere all’approvazione di un regolamento comunale per gli sgravi delle cartelle esattoriali comunali.

È stato pubblicato ieri (GU Serie Generale n.33 del 9-2-2017) il DECRETO-LEGGE 9 febbraio 2017, n. 8 “Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017” in cui all’articolo 11 comma 14 sono stati riaperti i termini per aderire alla possibilità prevista dalla legge di stabilità (art. 6 ter della legge n. 225 del 01/12/2016) di “rottamare le cartelle esattoriali anche per i debiti verso gli enti locali” (con uno sconto su interessi e sanzioni!) possibilità che si era incautamente esaurita lo scorso 01/02/2017 perché il Comune di Misterbianco non aveva presentato alcuna delibera al Consiglio comunale per l’approvazione del relativo regolamento che stabilisca nro delle rate, scadenze, e modalità di presentazione delle domande da parte del contribuente salvo il saldo del debito entro il 30/09/2018.

Il decreto terremotati prevede ora che entro la data di approvazione del bilancio preventivo degli enti locali il prossimo 31/03/2017, si possa nuovamente riacciuffare, in extremis, l’opportunità perduta di deliberare l’adesione alla rottamazione delle cartelle esattoriali, qualunque sia l’ente gestore della riscossione, che dalle nostre parti non è Equitalia.

Attiva Misterbianco aveva già proposto all’Amministrazione comunale una misura a favore dei contribuenti sin dal bilancio partecipativo del 10/09/2015 la sperimentazione del baratto amministrativo (ex ART. 24 L.164/2014) nel nostro territorio, si chiedeva allora l’abbattimento di un credito sulle tasse comunale in carico a concittadini che rientrassero nelle fasce disagiate previste, per esempio sotto la soglia degli 8500 Isee, a fronte del recupero con prestazioni lavorative per servizi verso la comunità, e si allegava perfino una bozza di regolamento attuativo già sperimentato in altri comuni.

Quell’anno non poté attuarsi perché il regolamento avrebbe dovuto essere votato dal consiglio comunale prima dell’approvazione del bilancio … ed era troppo tardi, nel frattempo è passato 1 anno ed anche nel 2016 quello strumento, il baratto amministrativo, per inerzia, per inconcludenza, per disinteresse verso una misura che comunque potrebbe alleviare la condizione dei cittadini che volessero pagare tributi con il loro lavoro a servizio della comunità … continua a non essere stato approvato (perché?).

Consideriamo grave che il baratto amministrativo non sia mai stato adottato, ma sarebbe ancora più grave che anche questa occasione fosse sprecata .

Non si perda altro tempo, Attiva Misterbianco incalzerà l’amministrazione comunale e l’opposizione (dov’era?) affinché prevalga il bene comune.

Rosario Nastasi
Seguimi

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?
Rosario Nastasi
Seguimi

Rosario Nastasi

Nasce a Misterbianco nel secolo scorso ma sfiderebbe volentieri Capitan Uncino. Si forma al Classico ma subisce il fascino delle Scienze: Biologia a Catania; Comunicazione a Cassino (Fr). Pubblicista dal 1992, è passato dalla carta stampata, alla Tv, alla radio, al web. Rugbista da giovane ma ora si logora le rotule al calcetto. C'è vita senza contraddizioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzato e gestito da You-Com.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi